Categorie
Società civile

Un incontro sul futuro

Come Coordinatore Nazionale dei Giovani delle Acli ho avuto il piacere e l’onore di dialogare con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, assieme ad una una delegazione delle Acli, guidata da Emiliano Manfredonia, che oggi è stata ricevuta al Quirinale dal Presidente.

Ho sottolineando che le nuove generazioni devono essere il presente e non solo il futuro.

Comunicato stampa

Categorie
Società civile

Settimane Sociali: che i giovani siano il PRESENTE

Durante la 49ª Settimana Sociale dei Cattolici Italiani a #Taranto è stato dato grande spazio ai #giovani.

Come giovani abbiamo lavorato ad un documento comune con l’obiettivo di far capire che i dialoghi su #ambiente#lavoro e #futuro devono essere affrontati subito e in modo intergenerazionale. Noi siamo il presente e non possiamo essere “segregati” nel futuro.

Categorie
Giovani delle Acli

Giovani e Lavoro – un futuro che passa dal presente

La crisi economica e sociale provocata dal Covid19 ha maggiormente colpito i giovani, rendendo ben evidenti le disuguaglianze, in termini socio-economici, del sistema italiano. Per questo motivo ci siamo interrogati, come Giovani delle ACLI, sul nostro futuro occupazionale e sulle prospettive che ad oggi sembrano poco rassicuranti.

Secondo le ultime rilevazioni EUROSTAT (2020), in Italia il tasso di disoccupazione nel gruppo 15-29 anni si attesta al 22%, il dato peggiore dell’intera comunità europea dopo Grecia (29,3%) e Spagna (28,3%). L’Italia detiene inoltre il record di NEET (Not in Employment, Education, Training), pari al 23,3% della popolazione di riferimento, a fronte di una media europea del 13,7%. L’aspetto lavorativo e reddituale, comunque, è solo una parte della “asimmetria generazionale” che penalizza i più giovani, i quali sono stati colpiti anche nella loro crescita formativa, nella loro socialità e nella loro capacità di fruizione dell’offerta culturale che il Paese offre (o dovrebbe offrire).

Categorie
Giovani delle Acli Società civile

EcceDiamo: il festival del Cibo Giusto

Durante “EcceDiamo. Il festival del cibo giusto per tutti”, organizzato dalle Acli Nazionali sono intervenuto, coordinatore dei Giovani delle Acli: “Ogni scarto si può trasformare in sfida e oggi possiamo lanciare l’idea di un hub di startup, lavorando anche con il #serviziocivile, per far si che le eccedenze possano diventare anche per noi giovani una risorsa”

Categorie
Giovani delle Acli

Legami tra generazioni

In occasione della Prima Giornata Mondiale dei nonni e degli anziani, istituita da Papa Francesco, che si celebrerà il 25 luglio, le Acli hanno organizzato oggi il primo appuntamento del ciclo di incontri su Amoris Laetitia dedicato alla presenza degli anziani nelle famiglie e all’importanza del dialogo tra le generazioni al loro interno.

Ho ribadito l’importanza dell’intergenerazionalità e di quanto la presenza di tante generazioni sia una grande ricchezza della nostra associazione: “Chiediamo agli anziani delle Acli, alla nostra FAP, di prendere per mano noi Giovani delle Acli e accompagnarci nella nostra esperienza associativa, facendoci conoscere il passato e dandoci forza per guardare a futuro e realizzare nostri sogni”.

Categorie
Giovani delle Acli

Simone Romagnoli nuovo Coordinatore Nazionale dei Giovani delle ACLI

Con l’ultima sessione del congresso nazionale si chiusa la stagione congressuale dei Giovani della Acli. In questa occasione i delegatti hanno votato all’unanimità Simone Romagnoli come nuovo Coordinatore Nazionale.
«Ci attendono grandi sfide, e come giovani dovremo essere pronti» ha dichiarato Romagnoli appena eletto. «Il mio sogno è poter pensare ai Giovani delle Acli capaci di muoversi nella storia come una squadra di rugby, l’unico sport in cui per arrivare alla meta i giocatori sono obbligati a passare la palla indietro, dove nessuno può vincere da solo e dove la parola più importante che si insegna subito, anche ai più piccoli, è sostegno. Un ringraziamento a Giacomo Carta per il lavoro svolto in questi anni, – ha aggiunto il neo Coordinatore – ora, per arrivare a meta, e dare il nostro contributo di innovazione a tutta l’associazione, dobbiamo partire dal basso, farci conoscere nei luoghi di aggregazione, come le università, e incidere anche nella vita politica delle nostre comunità».

Simone Romagnoli, classe 1996, è nato a Cernusco sul Naviglio, in provincia di Milano, è studente dell’Università Cattolica, dove si sta per laureare in Giurisprudenza, e guida il gruppo dei Giovani delle Acli di Milano dal gennaio del 2019. Appassionato di politica, di montagna e di rugby, Romagnoli è sempre stato attivo nel mondo del sociale e del volontariato: a Cernusco sul Naviglio è stato educatore nell’oratorio parrocchiale e poi allenatore di rugby e ha proseguito il suo impegno con l’approdo nelle Acli nel 2017.

Categorie
Società civile

La perdita della speranza: i NEET, tra incuria istituzionale e pandemia

Video presentazione Paper sui NEET

“La perdita della speranza: i NEET, tra incuria istituzionale e pandemia”: è il nuovo paper di Laboratorio Futuro dell’Istituto Toniolo a cura della rete Uno Non Basta, al quale ho contribuito.

Categorie
Giovani delle Acli Società civile

Intervista per BeneComune.net: “Next Generation EU: un lavoro per tutti i giovani”

I Giovani delle Acli pongono da sempre al centro propri percorsi formativi il tema del lavoro con un’attenzione al senso, al significato dell’attività lavorativa. Perché, in un tempo come questo, per un giovane è importante riscoprire la dimensione sociale del lavoro? 

Come Giovani delle Acli sentiamo il tema del lavoro molto vicino, per vocazione, storia e tradizione. Oggi, più che in passato, è essenziale riportare al centro del dibattito pubblico – e soprattutto politico – il tema dell’occupazione e della creazione di un mercato del lavoro che sia più equo e sostenibile.

Categorie
Giovani delle Acli Società civile

Un futuro migliore per il mondo del lavoro

Noi giovani siamo parte di una generazione cresciuta sentendosi dire che il meglio fosse ormai alle spalle e che il futuro fosse caratterizzato da incertezza e precarietà: una narrazione talmente radicata, che alcuni tra noi ormai si limitano a lamentarsi, senza provare a cambiare le cose.

Lo Stage ad esempio dovrebbe essere un percorso di formazione, un reale percorso di crescita personale … purtroppo nel nostro Paese non è così.

Categorie
ANGinRadio Europa Giovani delle Acli Società civile

Uno Non Basta

Un Paese che NON investe sui Giovani, NON ha Futuro!

Simone Romagnoli dialoga con Giuseppe Punzi sulla campagna Uno Non basta e sulle proposte contenute nel Position Paper creato dai ragazzi di UNB.

Firma le Petizione